C1 Kustannettu tieteellinen erillisteos
“A quei tempi tutto avveniva secondo le regole”. Letteratura e cultura d’Ungheria al crepuscolo della monarchia asburgica




Julkaisun tekijät: Antonio Sciacovelli
Paikka: Padova
Julkaisuvuosi: 2017
Sarjan nimi: Sangue e oro. Collana di studi ungheresi
Numero sarjassa: 1
Sivujen määrä: 208
ISBN: 978-615-5251-94-8
ISSN: 2559-8791

Tiivistelmä

In dieci capitoli, questo studio monografico sull`Ungheria nel periodo che va dal 1896 alla fine della Grande Guerra e al Trattato di pace di Versailles-Trianon, intende presentare al pubblico italiano la ricchezza e insieme la contraddittorietà di una cultura che non di rado si intreccia con la cultura italiana. Dopo una breve introduzione, inizia la trattazione secondo i seguenti titoli:

  1. Le donne, i
    cavallier, i sapori: l'aureo passato (ri)costruito da Gyula Krúdy alla vigilia
    della Guerra Europea

  2. Ironia
    militaresca e antimilitarista sulla via della Grande Guerra

  3. L’insostenibile
    fatalità dell’eredicidio. L’attentato di Sarajevo nella letteratura
    centroeuropea

  4. “Io non
    parto”: la poesia ungherese al fronte

  5. Doline di
    dolore: le asperità dello scenario carsico nella poesia e nella memoria dei
    soldati ungheresi al fronte

  6. ‘Fammi cadere nelle acque dell’Isonzo’: toponimi
    del fronte italiano nella letteratura popolare ungherese

  7. La crisi del
    primo Novecento in tre contemporanei di Italo Svevo: Csáth, Babits, Kosztolányi

  8. Monarchia Caelestis’: antinostalgia
    austroungarica nella Harmonia
    Caelestis di Péter Esterházy

  9.  Il fascino discreto dei generali. Quarantotti
    Gambini,
    La rosa rossa
    e Sándor Márai,
    Le braci



















Nella ‘selva oscura’ del ‘Trianon’: sottintesi della letteratura di
Transilvania
 


Last updated on 2019-29-01 at 18:38